• Esiti definitivi bando servizio civile 2016

    Esiti definitivi bando servizio civile 2016

    Sul sito www.arciserviziocivile.it sono stati pubblicati gli esiti DEFINITIVI del bando di...
  • MantovaJazz 2016

    MantovaJazz 2016

    Dal 22 ottobre al 3 dicembre si terrà la 35^ edizione di MantovaJazz, che propone come ogni anno...
  • 5x1000 all'ARCI

    5x1000 all'ARCI

    Sostieni l’Arci e i suoi progetti con il 5 per mille sull’IRPEF!

Il circolo Arci Campitello ha una storia decennale, e fin dalla sua nascita si è impegnato a valorizzare l’associazionismo e il volontariato come espressioni di impegno sociale culturale, e solidaristico. Nel 2010 il circolo si è rinnovato e si è posto un obiettivo importante, quello di dar vita nella periferia Mantovana ad un luogo diverso, originale, capace di offrire proposte culturali nuove, produzioni musicali, teatrali e di qualità capace di integrare la partecipazione di un pubblico giovane ad uno più anziano. Il direttivo ha quindi deciso di rendere evidente questo impegno cambiando il nome del circolo: nasce così Arci Volonté, in onore dell'attore che sempre si distinse nel impegno sociale, culturale e nel rispetto delle minoranze. A dicembre il circolo vi aspetta sabato 10 con il concerto di Frank Sinutre e il 24 con un grande evento a sorpresa. Maggiori informazioni su: www.facebook.com/ArciCampitello  

Attenzione, è arrivato lo Spuntnik! Non si tratta di un satellite ma di un nuovo circolo Arci che è nato a Porto Mantovano, in via Spinelli n° 6. Come potete immaginare dal nome, è un circolo culturale italo-russo nato dall'idea un gruppo di giovani ragazzi e capitanato dal Presidente Eugenio Dotti. Lo Sputnik è aperto tutte le sere e, nei fine settimana, potete trovare magnifici e curati aperitivi musicali. Ogni domenica, dalle 15 alle 23, il palco è a dispozione di tutti i giovani musicisti che vogliano esibirsi in una jam session blues, jazz, folk, popo, rock, hip hop e molto altro. Propone inoltre un corso di fotografia digitale base il martedì sera dalle 20.30 alle 22.30. Per informazioni su eventi e attività potete contattare la pagina facebook: www.facebook.com/ArciSputnik 

Si è aperta la call per giovani artisti per partecipare a “Mediterranea 18 Young Artists Biennale”, la biennale dei giovani artisti del Mediterraneo che si svolgerà a Tirana e Durazzo dal 4 al 9 maggio 2017. A partire dal 1985, anno della sua prima edizione, la Biennale si svolge ogni due anni in una città diversa dell'area mediterranea e si rivolge a giovani artisti e creativi. BJCEM è una rete internazionale con oltre 60 membri e partner in Europa, Medio Oriente e Africa, il cui supporto rende possibile questo evento in quanto garantisce la partecipazione di artisti provenienti dai loro territori. Lo scopo di questa rete internazionale è creare opportunità per giovani artisti, promuovendo la mobilità, lo scambio, la comprensione reciproca, il dialogo interculturale, la collaborazione e la formazione. L'associazione sostiene la loro creatività e li mette a contatto con realtà locali e internazionali al fine di aiutarli a crescere personalmente e professionalmente. BJCEM difende energicamente il ruolo che l'arte e la cultura possono svolgere nella società, permettendo di scoprire e apprendere i valori di culture diverse arricchendo la propria. L'arte è uno strumento che può essere usato per superare i confini e i conflitti e non richiede che si parli la stessa lingua perché il suo è un linguaggio universale. L’Arci è tra i fondatori del network BJCEM ed ha organizzato numerosi eventi che hanno rafforzato il progetto nel Mediterraneo. Le strutture dell’Arci socie dell’associazione BJCEM che organizzano le selezioni della Biennale e promuovono progetti di promozione della creatività giovanile sono: ARCI Emilia Romagna, ARCI Lazio, ARCI Liguria, ARCI Milano, ARCI Pescara, ARCI Puglia, ARCI Nazionale, ARCI Sardegna, ARCI Sicilia, ARCI Torino, Arci Bassa Val di Cecina.

Il circolo Arci Primo Maggio di San Benedetto Po col patrocinio dell'amministrazione comunale organizza la "Giornata per la cultura", una rassegna di eventi  fra musica, laboratori, concerti, aperitivi e cene all'insegna della bellezza e del buongusto ideata insieme a Slow Food. Si comincia la mattina di giovedì 8 con il mercatino di Natale in Piazza mentre nel pomeriggio presso la Biblioteca Polironiana si terrà il concerto di auguri e l'inaugurazione della mostra d'aerte figurativa e contemporanea "Alberi, diramazioni e radici" con musica dei Soul River.  Alla sera presso il circolo, proiezione di documentari e dibattito sul tema del consumo di suolo. Venerdì 9 dicembre alle 19 aperitivo musicale con degustazione di risotto al lambrusco, birre e cocktail al miele a cura di Slow food Rete Giovani Lombardia. Saabto 10 dicembre inaugurazione del mercato e della mostra della biodiversità, laboratori di manipolazione "La casa delle Api" e cena tradizionale con prodottim tipici delle Alte Madonie. Domenica possibilità di pranzare al circolo e, nel pomeriggio, laboratorio creativo "C'era una volta una mela" e incontro di approfondimento "Tutto quello che avreste voluto sapere sui Gnoc a la mulinera". Il programma completo lo trovate qui e qui.

MIL€X, l'osservatorio sulle spese militari italiane realizzato nell'ambito delle attività della Rete Italiana per il Disarmo, di cui Arci fa parte, ha recentemente presentato al Parlamento le anticipazioni del primo rapporto annuale, che verrà pubblicato a gennaio 2017. Pur riconoscendo la necessità di mantenere un adeguato livello di efficienza dello strumento militare, l'osservatorio crede che sia necessaria una maggiore trasparenza e un più attento controllo democratico su questa delicata materia per scongiurare i rischi di un’eccessiva influenza della lobby militare-industriale. Il ministro della Difesa Pinotti ha recentemente dichiarato che negli ultimi dieci anni la difesa ha subito un taglio del 27%, che nuove riduzioni sono impensabili ed è anzi il momento di maggiori investimenti. Un quadro molto diverso rispetto a quello che emerge dalle anticipazioni del Primo rapporto annuale MIL€X sulle spese militari italiane. MIL€X ha elaborato una nuova metodologia di calcolo delle spese militari, togliendo dal conteggio le spese della Difesa per funzioni non militari e aggiungendo quelle per le pensioni del personale militare a risposo, quelle per le missioni militari all’estero pagate dal Ministero dell’economia e delle finanze e soprattutto quelle dei nuovi armamenti pagati dal Ministero dello sviluppo economico.

Sabato 26 novembre alle 19.30 all'Arci Donini, il Comitato mantovano per il NO al Referendum Costituzionale, promuove una cena ri-costituente per stare insieme e sostenere le spese della campagna referendaria. Il menù prevede : ravioli ricotta e spinaci con burro e salvia, filetto di maiale alla palermitana con patate, torta sbrisolona, caffè, acqua e vino al costo di 20 euro. Dopo la cena intrattenimento musicale con “For NO Brothers”, duo blues per la Costituzione Prenotazioni (fortemente) consigliate: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 349 1046078

Una manovra economica a saldo 0 da 40,8 miliardi di euro, 7 aree di analisi e intervento: dal fisco al lavoro, dall’istruzione all’ambiente, dal welfare all’altraeconomia, passando per la pace e la cooperazione internazionale. 115 proposte praticabili da subito per garantire giustizia e sostenibilità all’Italia, elaborate dalle 47 organizzazioni aderenti alla Campagna Sbilanciamoci!. Sono i numeri della Contromanovra 2017 di Sbilanciamoci! “Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace, l’ambiente”, che esamina in dettaglio il Disegno di Legge di Bilancio 2017 e delinea la sua manovra alternativa. Tutti i dettagli li trovate sul sito http://controfinanziaria.sbilanciamoci.org/index.html  

L'Arco e le Pietre

Campagna tesseramento 2016

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito