• Mai più fascismi

    Mai più fascismi

    "MAI PIU' FASCISMI" - Campagna di raccolta firme
  • Campagna Tesseramento 2017/2018

    Campagna Tesseramento 2017/2018

    Dal 1 ottobre si apre la campagna di tesseramento 2017/2018 dell'Arci.
  • Campagna Ero Straniero

    Campagna Ero Straniero

    Raccolta firme per la campagna Ero Straniero

Il Servizio Civile Nazionale è un’ esperienza formativa per i giovani dai 18 ai 28 anni, un’ importante occasione di crescita personale e di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese. Il servizio civile dura 12 mesi per un impegno annuo di 1.440 ore annue (30 ore settimanali circa per 5 giorni la settimana). Per questo impegno, ai volontari e volontarie spetta un assegno mensile di 433,80 euro. Il bando per la presentazione delle domande scade venerdì 28 settembre alle ore 18.00

Torna anche quest'anno il concorso Boome-Run, che si rivolge a tutti i giovani tra i 18 e i 25 anni che risiedono, studiano o lavorano nell'ambito territoriale di Mantova. Il suo obiettivo è scovare le migliori "best practice" a livello europeo, per cercare di riprodurle a casa nostra. Per esempio, le mete della prima edizione sono state un impianto di depurazione delle acque sul lago Mälaren in Svezia, una scuola superiore in Danimarca e una pista ciclabile ecosostenibile nei Paesi Bassi. Partecipare è semplice: una volta che hai scovato quella cosa che proprio ti piace e vorresti tanto avere anche qui, realizza un video in cui convinci tutti che sei la persona giusta per compiere questo viaggio e che la meta che stai proponendo è la migliore di tutte. Dovrai essere convincente, perché solo i migliori tre partiranno davvero. Info e documenti per partecipare: www.boome-run.com.

Torna il 5 luglio la nona edizione di ArciFesta, la manifestazione più calda dell’estate mantovana. Sedici serate di concerti gratuiti dal folk al rock, passando per il metal, il rap e il funky, dove vengono valorizzati i gruppi locali ma soprattutto presentate alcune delle proposte emergenti più rappresentative del panorama musicale attuale come gli internazionali Bee Bee Sea, le contaminazioni dei Vanarin e l’affascinante Joan Thiele. Non solo musica in Piazzale Te: durante la festa si terranno incontri, mostre fotografiche ed eventi culturali organizzati in collaborazione con numerose associazioni del territorio. Ovviamente non mancherà un ampio stand gastronomico con le migliori proposte della cucina mantovana e il tradizionale torneo di briscola “Memorial Norberto Bottardi”. La voglia di musica si prolunga in Piazzale Te anche l’ultima settimana di luglio, con la rassegna di world music ospitata da ArciFesta e realizzata in collaborazione con il Comune di Mantova.

Continuano anche a maggiogli appuntamenti del "Caffè Letterario" all' Arci Salardi. Ecco cosa prevede il programma di maggio: mercoledì 2 maggio alle ore 18, "Madre", un racconto di Monja Parmigiani che ci accompagnerà nel viaggio interiore che l’ha portata alla nascita del romanzo con la lettura di alcuni brani. Mercoledì 9 maggio alle 18 incontreremo Marilena Dolci, che ci presenterà il suo libro "Congiure e misteri alla corte dei Gonzaga. Il processo a Francesco Secco", raccontandoci del contesto storico e della vicenda processuale che coinvolse Francesco Secco d’Aragona, un’intricata trama di ambizioni politiche e congiure familiari provocate dalla brama di potere, vicende che alle fine vedranno come vittime personaggi umili, vessati e sfruttati. Il 16 maggio verrà dato spazio ad una lettura collettiva di pensieri inediti sul tema della madre mentre mercoledì 23 maggio alle 18 verrà presentato il libro di Sandro Manzella "Gerusalemme. Viaggio al centro del mondo", un reportage con particolare attenzione all'attualità, alla complessità storica e sociale della città, all'incontro con persone in contesti diversi e contrastanti tra loro, superando apparenze e pregiudizi. Il mese si chiude con l'appuntamento del 30 maggio alle 18 con il saggio storico di Roberto Archi "I giorni mantovani di Giacomo Casanova", che ripercorre le due tappe mantovane di Giacomo Casanova (1725-1798) a Revere e ad Ostiglia prima e a Mantova poi. Tutti gli incontri, ad ingresso gratuito con tessera Arci, sono moderati da Antonio Maurizio Cirigliano. Per informazioni e aggiornamenti: caffeletterario.jimdo.com  

Cinque settimane all’insegna delle tecnologie e del patrimonio culturale con Fab Camp 2018. Dall’11 giugno al 13 luglio si terrà presso la sede mantovana del Politecnico di Milano un campus interamente dedicato alle nuove tecnologie e al patrimonio culturale. Dalla stampa 3D ai droni, dalla modellistica alla programmazione elettronica: 6 corsi in cinque settimane rivolti ai giovani studenti delle Scuole superiori di II grado e dei Centri di Formazione Professionale di Mantova e provincia. Le iscrizioni scadono il 31 maggio 2018.

Ripartono per l’edizione 2018 i campi e laboratori antimafia promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari. I 19 campi e laboratori in programma si svolgeranno in diverse località delle province di Palermo, Verona, Reggio Calabria, Venezia, Brindisi, Lecco, Pesaro-Urbino, Crotone, distribuite su 6 regioni; ad essere coinvolti saranno centinaia di giovani volontari provenienti da tutta Italia. I campi e laboratori, infatti, propongono l’esperienza diretta di lavoro sui beni o terreni confiscati alle mafie, per comprendere le buone pratiche di riutilizzo sociale degli stessi come beni comuni restituiti alla collettività e numerose occasioni di formazione con visite guidate in luoghi simbolo della lotta alla mafia, testimonianze di familiari di vittime di mafia e di associazioni impegnate nell’antimafia sociale, workshop e seminari. Tante anche le attività culturali, dalla presentazione di libri alla proiezione di film (molti dei quali selezionati dalla rassegna “L’Italia che non si vede” promossa dall’Unione dei Circoli Cinematografici Arci), a momenti di confronto a partire dai manuali “Appunti di antimafia”, pubblicazioni Arci che rappresentano un compendio sulla storia di Cosa Nostra e della ‘ndrangheta, e “Cento passi in sessanta parole”, vocabolario antimafia edito da Liberetà, a laboratori di giornalismo e workshop fotografici.

Numerose sono le iniziative dei circoli Arci per la Festa della Liberazione. Al circolo Arci Salardi sabato 21 aprile alle 16 "Terra e libertà. La Resistenza raccontata dai nipoti", un incontro coordinato da Maurizio Pieretti con tre testimoni indiretti che racconteranno le gesta di nonni e genitori che hanno partecipato alla lotta per la liberazione dell'Italia dal giogo nazifascista. Si parlerà di Angelo e Giuseppe Gatto, padre e figlio di Casaleone (Verona); la nipote Laura di Mantova racconterà come i due, assieme a donne e bambini, furono intimiditi dai fascisti perché rivelassero dove era nascosto il nonno partigiano. Ales Mai di Mantova parlerà di suo padre Vittorio che dopo l'8 settembre 1943 prima si aggregò ai partigiani di Tito e poi si spostò nel Mantovano per proseguire la lotta di resistenza con le brigate partigiane. Infine, Luca Bonventi di Ostiglia ricorderà il nonno Giovanni, condannato a 12 anni di carcere nel 1922 dal regime fascista. Fuggito, trovò riparo in Russia e nel 1928 venne arrestato a Roma e condannato a 21 anni di reclusione.

L'Arco e le Pietre

Campagna tesseramento 2016/2017

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito