Lo statuto di Arci Mantova recita nelle sue prime righe che "l'associazione assume i valori della lotta di liberazione, di democrazia e di giustizia sociale nata dalla Resistenza contro il nazifascismo, che trovano piena affermazione nella Costituzione Repubblicana". Ecco perchè è importante per noi ricordare e festeggiare la Festa della Liberazione: perchè fa parte del nostro dna. Per l'occasione numerosi sono gli eventi che i circoli Arci di Mantova e Provincia hanno organizzato. Potete scaricare il volantino con tutti gli eventi qui.

In occasione del 70° anniversario del voto alle donne, Arci Mantova, Anpi Mantova, Associazione Anna Frank e Istituto di Storia Contemporanea organizzano un incontro di approfondimento sul ruolo delle donne nella politica mantovana dal dopoguerra ad oggi, in particolare nel governo della Provincia di Mantova. L’appuntamento è per sabato 28 maggio alle ore 17 presso la Sala Civica di Viale Europa 31 a Mantova (ex circoscrizione). Ospite dell’incontro sarà Tania Righi, che presenterà il suo libro “Mantova: le donne al governo della Provincia. La presenza femminile nell’istituzione provinciale dagli anni cinquanta ad oggi”. Presenzierà all’evento, Maria Zuccati, prima donna eletta in consiglio provinciale. Ingresso libero.
Un patto per diffondere la Memoria e ricordare la Resistenza attraverso la promozione di iniziative teatrali, musicali, artistiche, convegnistiche e attività nelle scuole rivolte agli studenti passando dai Viaggi della Memoria, in Italia e all'estero, fino ad arrivare alle tante manifestazioni che ogni anno si organizzano durante la Giornata della Memoria (27 Gennaio), la Giornata del Ricordo ( 10 Febbraio) e - naturalmente - la Giornata della Liberazione del 25 Aprile. Questo il fondamento dell’accordo nazionale stipulato in questi giorni da Arci e Anpi per rafforzare quello che è già un legame solido tra due organizzazioni che da sempre si impegnano per la difesa dei valori della Resistenza e per la preservazione della Memoria. Un risultato importante che darà voce a un bisogno indispensabile, quello di conoscere la Storia per capire meglio il mondo di oggi, per sviluppare cittadinanza attiva e consapevole e per riconoscere i meccanismi sociali e culturali che hanno portato in passato a terribili tragedie.

In occasione del 70° anniversario della Liberazione dal Nazifascismo, Gli Scarponauti con la collaborazione di Arci Mantova e Anpi Brescia - Circolo Culturale Ghislandi di Breno (www.circologhislandi.net) organizzano un percorso storico per commemorare le lotte partigiane svoltesi in Valcamonica. Qui, più che in altri luoghi, l'animo concreto del popolo camuno riuscì a resistere anche alla pressante propaganda fascista tanto che ancora oggi resta radicato in questa piccola comunità lo spirito di libertà e indipendenza. Il programma prevede la partenza alle ore 7.00 da Mantova e arrivo con auto proprie a Ponte di Legno per le ore 10 circa, dove ci si incontrerà con Giancarlo Maculotti, esperto e autore di libri sulla Resistenza ("Case di Viso, storia di una strage annunciata" e "Pastori di Valcamonica") e discendente di un partigiano. Maculotti accompagnerà i partecipanti lungo un percorso naturalistico attorno al paese e nel Parco dello Stelvio, spiegando la Resistenza con le parole e musica, grazie al cantautore locale Andrea Polini. Dopo la pausa pranzo (al sacco) in area pic-nic attrezzata si potrà visitare il laghetto o fare una breve escursione nella scenografica Valle delle Messi per poi riscendere lentamente a Pezzo e ripartire verso le ore 17.00 alla volta di Mantova. Il percorso è adatto tutti ed ha un costo di 10 € con tessera Arci 2015. Iscrizioni entro il 6 Agosto 2015.

INFO: Luisa Mossini - 349 8614896 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Il 25 aprile è passato ma continuano gli eventi nei circoli di Arci Mantova per commemorare il 70° anniversario della Liberazione dal nazifascismo. A Governolo, sabato 16 maggio alle 17 al circolo Arci Galliano (Via Veneto), “Arrivano gli Alleati”: un evento organizzato insieme ad Anpi, Cgil e Comune di Roncoferraro all’interno del quale verranno proiettate le immagini dell’attraversamento del Po da parte degli alleati, con commento di Carlo Benfatti. All’Arci Salardi, fino al 30 maggio, sarà invece possibile ammirare la mostra fotografica “Percorso della memoria” che raccoglie le immagini della resistenza in territorio mantovano ed è stata organizzata in collaborazione con Anpi, Istituto di Storia Contemporanea e col Patrocinio di Comune e Provincia di Mantova.

Fino al 30 maggio resterà allestita nella sala polivalente del circolo Arci Salardi, “Percorso della memoria”, la mostra fotografica a cura di Carlo Benfatti sulla resistenza nella Provincia di Mantova e sui partigiani mantovani caduti in Italia e all’esterno, realizzata in collaborazione con Anpi e Istituto di Storia Contemporanea, con il patrocinio di Comune e Provincia di Mantova. 64 fotografie di luoghi della nostra provincia e della città - edifici, corti, cascine, lapidi, cippi - per raccontare gli uomini e donne che caddero e soffrirono in nome degli ideali di libertà, eguaglianza, dignità umana.

"La resistenza oggi si chiama nonviolenza, la liberazione oggi si chiama disarmo". Arci, Arci Servizio Civile e numerosissimi altri enti e associazioni promuovono una grande manifestazione nonviolenta nazionale a Verona, venerdì 25 aprile dalle 14 alle 20, nella splendida cornice dell'Arena di Verona. Molti i grandi nomi che presenzieranno alla manifestazione: Alex Zanotelli, Luigi Ciotti, Simone Cristicchi, Eugenio Finardi, Alessandro Mannarino, Alberto Patrucco e tanti altri testimoni di pace; Gad Lerner intervisterà i sindaci per la smilitarizzazione del territorio, Renato Accorinti e Paolo Pisu, e i rappresentanti delle forze sociali, Gianni Bottalico e Susanna Camusso. 

 

Come ogni anno l’Arci e i suoi circoli organizzano sul territorio tante iniziative ricordare la Resistenza contro il nazi-fascismo. Quest’anno il 25 aprile è dedicato ad Arrigo Diodati, partigiano e fondatore dell’Arci e presidente onorario di Arci fino alla sua morte, avvenuta pochi mesi fa. Numerosi gli eventi organizzati dai circoli Arci di Mantova e Provincia in occasione di questa importante ricorrenza, sia in città, come nei circoli Arci Salardi, Te Brunetti, Cinciana, Donini, sia in provincia, grazie ai circoli Casbah di Pegognaga, Primo Maggio di San Benedetto Po, Campitello, Chinaski di Sermide, Fratelli Cervi di Bozzolo, Goodwin di Seravalle a Po e alla collaborazione fra Laghi Margonara e Gli Scarponauti nella campagna gonzaghese.

64 fotografie di luoghi della nostra provincia e della città - edifici, corti, cascine, lapidi, cippi - per raccontare gli uomini e donne che caddero e soffrirono in nome degli ideali di libertà, eguaglianza, dignità umana. E' questo lo scopo della mostra, recentemente inaugurata e organizzata negli spazi del Circolo Arci Salardi sul tema della Resistenza al nazifascismo negli anni dal 1943 al 1945, visitabile fino al 30 maggio 2015.

Generazione Boomerang

Mantova Jazz

Forum Terzo Settore

Campagna tesseramento 2018/2019

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito