• Campagna Tesseramento 2019/2020

    Campagna Tesseramento 2019/2020

    Insieme, per passione. Ellekappa firma la tessera Arci 2019/2020.
  • Bando Servizio Civile 2019

    Bando Servizio Civile 2019

    Pubblicato il bando 2019. Scadenza domande: 10 ottobre ore 14. 
  • 5x1000 all'ARCI

    5x1000 all'ARCI

    Sostieni l’Arci e i suoi progetti con il 5 per mille sull’IRPEF!

Approvato alla Camera il nuovo Codice Antimafia

Dopo due anni di discussioni, confronti, audizioni il nuovo Codice Antimafia legge 1138 è passato alla Camera dei Deputati: si tratta di una corposa riforma del codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, che conferisce maggior rigore ed efficacia alle norme relative al sequestro e alla confisca dei patrimoni mafiosi, con l’obbiettivo di superare le attuali criticità e garantire una gestione dei beni improntata a criteri di efficienza ed economicità. Questa proposta di legge di iniziativa popolare è stata sostenuta da un vasto schieramento di associazioni, tra cui Arci, Cgil, Libera, Avviso Pubblico, Acli e Legacoop, Centro Studi Pio La Torre, Sos Impresa che, dopo aver raccolto le firme necessarie, il 3 giugno 2013 hanno consegnato il testo alla Presidente della Camera Laura Boldrini.

Si stima che l’economia criminale valga il 7% del Pil nazionale, 137 miliardi di volume di affari e oltre 100 miliardi di utili; sommata all’economia sommersa raggiunge i 200 miliardi, il 12% del Pil. La confisca e l’utilizzo sociale dei beni sequestrati alle mafie, previsti dalla legge 109/96, si sono rivelati uno strumento di straordinaria efficacia nella lotta alla criminalità organizzata perché confiscare le loro ricchezze e restituirle alla collettività è lo schiaffo più pesante che si possa dare ai mafiosi. Ma l’esperienza di quasi vent’anni di attuazione della medesima legge evidenzia anche limiti, ritardi e lentezze burocratiche che spesso rischiano di inficiarne l’efficacia tanto che negli anni, più del 90% delle imprese sottratte alla criminalità organizzata è fallita dopo la confisca o il sequestro. La nuova legge si muove su un doppio binario: da una parte presenta misure di contrasto sistematico alle organizzazioni criminali per colpirle dritte al cuore, cioè nelle imprese illecite; dall’altra prevede misure economiche di sostegno alle imprese stesse affinché continuino la propria attività anche dopo la confisca o il sequestro. La legge è un passo importante per il nostro paese, per affermare la cultura della legalità investendo nelle ‘persone normali’: solo così si possono tutelare tutte le persone che vi lavorano e smentire l’odiosa convinzione che «la mafia dà lavoro, lo Stato no».

Generazione Boomerang

Mantova Jazz

Forum Terzo Settore

Campagna tesseramento 2019/2020

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito