• Campagna Tesseramento 2017/2018

    Campagna Tesseramento 2017/2018

    Dal 1 ottobre si apre la campagna di tesseramento 2017/2018 dell'Arci.
  • Mantova Jazz, sezione YOUNG

    Mantova Jazz, sezione YOUNG

    Al via il Mantova jazz sezione YOUNG, artisti brillanti under 35.
  • Campi e laboratori antimafia

    Campi e laboratori antimafia

    Contributi per la partecipazione ai campi e laboratori antimafia
  • Campagna Ero Straniero

    Campagna Ero Straniero

    Raccolta firme per la campagna Ero Straniero
Opportunità

Opportunità (78)

Dato il successo dell’anno scorso, il Csvm ripropone anche quest’anno il percorso formativo gratuito destinato ai dirigenti delle associazioni. Sabato 16 aprile alle 10 verranno approfondite le modalità di gestione dei processi decisionali all’interno di un’associazione mentre giovedì 21 aprile alle 17.30 si tratterà del 5 per mille. Mercoledì 27 aprile alle 17.30 l’argomento trattato sarà quello delle assicurazioni per i volontari mentre giovedì 5 maggio alle 17.30 si concluderà con la contabilità e il bilancio. Tutti gli eventi si svolgono presso il Csvm (Strada Montata 2/A a Cittadella) ed è consigliabile segnalare la partecipazione alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 345 2574927 entro il martedì precedente l’incontro. Inoltre, su richiesta delle associazioni e per gruppi consistenti, singoli interventi formativi possono essere realizzati anche in altere sedi. Il volantino col calendario completo degli incontri lo trovate qui.
INFO: www.csvm.it 

Arci e SIAE hanno siglato un protocollo che li vede uniti nell'obiettivo di migliorare l'accesso alla cultura e il sostegno ai giovani creativi: oltre al consolidato intervento sulla musica, importante stimolo alla socialità, Arci e SIAE hanno anche puntato con questo protocollo sullo sviluppo di altri strumenti e settori: web radio di comunità, formazione musicale, promozione della lettura, promozione della cultura cinematografica. Arci è a tutti gli effetti una delle reti più attive e significative sull’intero territorio nazionale: presente in tutta Italia con 4.800 basi associative, nel solo 2015 ha organizzato oltre 15.000 eventi, con più di 2 milioni di partecipanti.

Dal primo aprile è possibile iscriversi ai campi della legalità, che, in oltre vent’anni di attività, i campi hanno ospitato migliaia di giovani (circa 700 nel solo 2015) e hanno visto impegnati nel lavoro volontario anche tanti anziani, in un’ottica positiva di scambio di memoria e di rapporto intergenerazionale. Sono circa 30 i campi della legalità a cui è possibile iscriversi a partire dal primo aprile sul sito www.campidellalegalita.it. I campi, promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari – saranno organizzati in Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia. Il programma alternerà decine di attività, tra laboratori e campi di lavoro, nelle diverse località fino ai primi di ottobre.

Forse non tutti sanno che la Federazione Arci raggruppa 14 associazioni nazionali, unite da un patto federativo, che sono nate in epoche diverse a partire dall’esperienza originaria dell’Arci Associazione Ricreativa Culturale Italiana fondata nel 1957 a Firenze. I soci della Federazione arci sono: Arci, Arci Caccia, Arcigay, ArciLesbica, Arci Natura, Arci Pesca Fisa, Arciragazzi, Arci Servizio Civile, Legambiente, Movimento Consumatori, Prociv-Arci, Slow Food Italia, Uisp, Zskd – Uccs. Il patto federativo è stato siglato nel 1995 al fine di tutelare e preservare nel tempo il patrimonio ideale e culturale dell’Arci, con l’impegno di promuovere l’adozione e il rispetto di principi e regole comuni di riferimento ispirati alla sua storia associativa. Secondo questo patto, vi è la libera circolarità dei soci che abbiano in tasca la tessera di una qualsiasi delle associazioni federate, fatto salvo decisioni particolari prese dai direttivi di ciascun circolo legato alle proprie attività sociali. L’elenco e l’immagine delle tessere delle Federazione Arci le trovate qui.

Un patto per diffondere la Memoria e ricordare la Resistenza attraverso la promozione di iniziative teatrali, musicali, artistiche, convegnistiche e attività nelle scuole rivolte agli studenti passando dai Viaggi della Memoria, in Italia e all'estero, fino ad arrivare alle tante manifestazioni che ogni anno si organizzano durante la Giornata della Memoria (27 Gennaio), la Giornata del Ricordo ( 10 Febbraio) e - naturalmente - la Giornata della Liberazione del 25 Aprile. Questo il fondamento dell’accordo nazionale stipulato in questi giorni da Arci e Anpi per rafforzare quello che è già un legame solido tra due organizzazioni che da sempre si impegnano per la difesa dei valori della Resistenza e per la preservazione della Memoria. Un risultato importante che darà voce a un bisogno indispensabile, quello di conoscere la Storia per capire meglio il mondo di oggi, per sviluppare cittadinanza attiva e consapevole e per riconoscere i meccanismi sociali e culturali che hanno portato in passato a terribili tragedie.

Finalmente parte in Italia - nell’ambito del Servizio Civile Nazionale - la sperimentazione dei Corpi civili di pace che dovrebbe porre le basi per una futura proposta più ampia e strutturata di «difesa civile, non armata e nonviolenta» in situazioni di conflitto all’estero e in Italia per emergenze ambientali. A più di due anni dall’approvazione della disposizione legislativa, si avvia questa nuova dimostrazione della capacità del Servizio Civile Nazionale di «rendersi utile al Paese»: un modo di concepire le ‘missioni di pace’ alternativo rispetto a quello militare. 

L'Arco e le Pietre

Campagna tesseramento 2016/2017

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito