• Mai più fascismi

    Mai più fascismi

    "MAI PIU' FASCISMI" - Campagna di raccolta firme
  • Campagna Tesseramento 2017/2018

    Campagna Tesseramento 2017/2018

    Dal 1 ottobre si apre la campagna di tesseramento 2017/2018 dell'Arci.
  • Campagna Ero Straniero

    Campagna Ero Straniero

    Raccolta firme per la campagna Ero Straniero
Opportunità

Opportunità (80)

Il rapporto di Waste Watcher – Knowledge for EXPO presentato nel giugno 2015 evidenzia uno spreco alimentare in Europa pari a 89 milioni di tonnellate di cibo l’anno: ai 170 milioni di tonnellate di CO2 conseguenti alla loro produzione si aggiunge poi il metano derivante dalla loro decomposizione, con un insostenibile innalzamento dei livelli dei gas a effetto serra. Gli attuali prevalenti sistemi di produzione del cibo stanno minando profondamente il futuro del nostro pianeta, mentre nello stesso tempo a fronte di un miliardo di persone che ancora oggi soffre la fame, un altro miliardo soffre degli effetti dell’eccesso di cibo e di obesità.

La mostra "Guardando all'URSS. Realismo socialista in Italia dal mito al mercato" sarà visitabile fino al 4 ottobre 2015 alle Fruttiere di Palazzo Te al costo di soli 4 € per i soci e socie Arci. Attraverso le opere dei protagonisti di questo straordinario periodo, la rassegna dedicata al realismo socialista coinvolge il visitatore in una riflessione inedita sull’immagine mitica dell’URSS nell’Italia del secondo dopoguerra: un confronto appassionato tra arte italiana a partire dal 1948 e arte sovietica del realismo socialista. Nelle Fruttiere di Palazzo Te a Mantova sono esposte circa cento opere tra dipinti e sculture, in prestito dalla Galleria Tret’jakov di Mosca, dalla Galleria del Premio Suzzara e da una collezione privata milanese, oltre a una selezione di manifesti e a una serie di filmati inediti. Tra gli artisti più significativi presenti nella rassegna mantovana, i Maestri russi Dejneka e Popkov, e fra gli italiani Renato Guttuso, Aldo Borgonzoni e Giuseppe Zigaina.

CheFare lancia, con l’omonimo bando, il premio che promuove cultura e innovazione con il contributo di 150mila euro. CheFare è una piattaforma collaborativa per la mappatura, la votazione e la realizzazione di progetti culturali realizzati da organizzazioni profit e non profit con particolare riguardo alle imprese sociali, alle fondazioni e alle associazioni culturali, alle start up. CheFare favorisce la creazione e lo sviluppo di reti tra imprese culturali con alto contenuto di innovazione per attivare la costruzione di nuovi modelli economicamente e socialmente sostenibili. L’iniziativa è rivolta al mondo della cultura, dell’innovazione sociale e alla società civile.

Ancora posti disponibili per i campi antimafia lombardi, momenti di impegno e di formazione per costruire società migliore, realizzate nei beni confiscati alle mafie. Quest’anno le possibilità triplicano: dal 2 al 12 luglio e dal 27 agosto al 5 settembre a Casa Chiaravalle, in provincia di Milano; dal 10 al 19 luglio sui Colli San Fermo in provincia di Bergamo; dal 24 luglio al 2 agosto a Germanedo di Lecco. I campi antimafia sono esperienze di volontariato formative, dove si incontrano persone provenienti da tutta Italia, ci si diverte, si socializza e si approfondisce il tema della legalità attraverso laboratori e attività ludiche. Da ora è possibile iscriversi utilizzando una piattaforma unica per tutta la penisola, che potete trovare all’indirizzo: www.campidellalegalita.it 

In occasione della prossima edizione del Lucca Underground Festival 2015, il circolo Arci V.A.G.A. (Visioni Atipiche Giovani Artisti) bandisce la prima edizione del Lucca Underground Festival Contest. Si può partecipare con un racconto di genere Horror di massimo 9000 battute spazi inclusi, a tema libero, da inviare via mail o tramite raccomandata entro il 15 luglio 2015. Oltre alle due copie del racconto, dattiloscritte o in formato PDF, dovrà essere inviata la domanda di partecipazione e la liberatoria allegata al regolamento, che potete trovare qui. La premiazione avverrà durante la manifestazione lucchese, nel mese di ottobre. I vincitori saranno avvisati antro i 30 giorni antecedenti la cerimonia di premiazione, anche perché, e questa è una cosa curiosa, in assenza dei vincitori o loro delegati, i premi non saranno consegnati. La partecipazione è aperta a tutti e ha un costo di 10 euro.

Arci ha indetto un concorso per la realizzazione della campagna di comunicazione del tesseramento 2016. Sarà ritenuto premiante il progetto grafico che abbia riconoscibilità e originalità, e che tenga conto della mission dell'Arci, delle passate campagne di comunicazione dell'associazione, della versatilità di uso anche su oggetti e merchandising, dell'economicità di realizzazione. Gli elaborati vanno inviati ad ARCI Nazionale (Via dei Monti di Pietralata, 16 – 00157 Roma) entro e non oltre le ore 12 del 10 giugno 2015. Il testo del bando lo trovate qui mentre a questo link Dropbox trovate tutti i materiali utili. Per informazioni: 0641 609506 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

L'Arco e le Pietre

Campagna tesseramento 2016/2017

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito