• Mantova Jazz Young

    Mantova Jazz Young

    MantovaJazz, il festival culturale più longevo di Mantova, ripropone dal 6 maggio la sua 39^...
  • Campagna Tesseramento 2020/2021

    Campagna Tesseramento 2020/2021

    Sempre Attiva e Resistente" 
  • 5x1000 all'ARCI

    5x1000 all'ARCI

    Sostieni l’Arci e i suoi progetti con il 5 per mille sull’IRPEF!
Eventi

Eventi (151)

MIL€X, l'osservatorio sulle spese militari italiane realizzato nell'ambito delle attività della Rete Italiana per il Disarmo, di cui Arci fa parte, ha recentemente presentato al Parlamento le anticipazioni del primo rapporto annuale, che verrà pubblicato a gennaio 2017. Pur riconoscendo la necessità di mantenere un adeguato livello di efficienza dello strumento militare, l'osservatorio crede che sia necessaria una maggiore trasparenza e un più attento controllo democratico su questa delicata materia per scongiurare i rischi di un’eccessiva influenza della lobby militare-industriale. Il ministro della Difesa Pinotti ha recentemente dichiarato che negli ultimi dieci anni la difesa ha subito un taglio del 27%, che nuove riduzioni sono impensabili ed è anzi il momento di maggiori investimenti. Un quadro molto diverso rispetto a quello che emerge dalle anticipazioni del Primo rapporto annuale MIL€X sulle spese militari italiane. MIL€X ha elaborato una nuova metodologia di calcolo delle spese militari, togliendo dal conteggio le spese della Difesa per funzioni non militari e aggiungendo quelle per le pensioni del personale militare a risposo, quelle per le missioni militari all’estero pagate dal Ministero dell’economia e delle finanze e soprattutto quelle dei nuovi armamenti pagati dal Ministero dello sviluppo economico.

Una manovra economica a saldo 0 da 40,8 miliardi di euro, 7 aree di analisi e intervento: dal fisco al lavoro, dall’istruzione all’ambiente, dal welfare all’altraeconomia, passando per la pace e la cooperazione internazionale. 115 proposte praticabili da subito per garantire giustizia e sostenibilità all’Italia, elaborate dalle 47 organizzazioni aderenti alla Campagna Sbilanciamoci!. Sono i numeri della Contromanovra 2017 di Sbilanciamoci! “Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace, l’ambiente”, che esamina in dettaglio il Disegno di Legge di Bilancio 2017 e delinea la sua manovra alternativa. Tutti i dettagli li trovate sul sito http://controfinanziaria.sbilanciamoci.org/index.html  

Il 25 novembre è la giornata mondiale CONTRO la violenza sulle donne. Ecco gli eventi organizzati dai circoli di Arci Mantova nellìambito di questa importante campagna di sensibilizzazione. Venerdì 25 novembre alle 21.00 all'Arci Sputnik di Porto Mantovano si terrà l'incontro, con il patrocinio della Provincia di Mantova, dal titolo "Percorso e riflessioni di uomini sulla violenza contro le donne" che prevede gli interventi di Giovanni Pugliese, Consigliere di Parità della Provincia di Mantova, Mario Gritti e Gianmaria Gabusi del Gruppo Uomini Verona. Domenica 27 novembre alla Casbah, avrà inizio una rassegna tutta al femminile che si svilupperà in più giornate  con incontri, gruppi di mutuo aiuto e uno sportello gestito dal Centro Donne di Mantova assieme ad un'ostetrica per favorire la sensibilizzazione e la discussione di tematiche femminili.

Il 7 novembre è ripartita la Carovana Internazionale Antimafie. Dopo la tappa di spostamento Roma-Venezia-Treviso, il furgone ha raggiunto la sua prima vera destinazione - la Baviera - al termine di un viaggio, complicato da una vera e propria tormenta di neve. Da qui al prossimo 12 dicembre saranno oltre 35 giorni di viaggio, con una media di 2 incontri al giorno e più di 20 città attraversate. Mai una Carovana europea è durata così tanto. Merito della Ligue de l’Enseignement che da 5 anni collabora con l’Arci per la realizzazione di questo progetto e che nell’edizione 2016 ha coinvolto ben 10 (rispetto alle 2 iniziali), fra Federazioni territoriali e regionali della sua organizzazione. Alla Ligue si sono aggiunte le organizzazioni Casal de Joves (catalani, al terzo anno in Carovana), Cultura contro la camorra (Belgio) e le associazioni tedesche Mafia nein danke!, Id.e.v. e la Georg Von Vollmmar Akademie. Non è casuale la scelta della tappa di avvio e di quella di chiusura: Monaco e Nizza portano le ferite profonde delle stragi dei mesi scorsi, come Bruxelles e Parigi, che pure saranno mete di questo viaggio. Altre tappe sono programmate in Corsica, a Barcellona, Amburgo, Berlino, Marsiglia e ancora tante città e piccoli centri.

Anche quest'anno i due progetti di servizio civile presentati all'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile sono stati finanziati e, a partire da metà settembre, 16 volontari hanno preso servizio al comitato e nei circoli Arci Tom, Virgilio, Papacqua, Primo Maggio, Casbah, Dallò. Il loro compito sarà quello di supportare i direttivi nell'organizzazione di attività culturali e aggregative, imparando così cosa significa partecipare attivamente e dare il proprio contributo a favore della comunità. Alcuni di loro erano già soci dei circoli e loro frequentatori, mentre altri sono giovani che si sono avvicinati all'associazione per la prima volta. Tre quarti di loro sono maschi e due su tre hanno meno di 25 anni. Volete sapere i loro nomi? Eccoli: Elisa, Saidou, Emanuele, Lorenzo, Solomon, Giada, Nicola, Bismila, Paolo, Alice, Giulia, Jacos, Alessandro, Andrea, Salvatore. A loro vanno i nostri più grandi auguri di buona crescita e buon lavoro!

Una piccola grande rivoluzione per la più grande associazione culturale italiana e per chi si associa. Da quest’anno cambia la validità della tessera. L'adesione all’Arci varrà dal primo ottobre al 30 settembre e non seguirà più l'anno solare, allineandosi così all'avvio delle attività sociali e culturali delle quasi 5000 basi associative, che coincide spesso con l'inizio dell'autunno. Questo cambiamento per circoli e socie e soci, vecchi e nuovi, è un passaggio importante e interessante per un’associazione che nel 2017 compie 60 anni e che è stata in grado in tutto questo tempo, attraverso la sua miscela di divertimento e impegno, di interpretare e agire sui cambiamenti della società italiana, rinnovandosi, aprendosi alle nuove generazioni e proponendo il suo punto di vista sulla promozione della cultura, della partecipazione, della socialità.

Generazione Boomerang

Mantova Jazz

Forum Terzo Settore

Campagna tesseramento Arci

Sala Prove e Studio Registrazione

Scarica l'APP di Arci

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito